La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > bandelle > AA.VV. - Autori Vari > Sharon e mia suocera

Sep 02 2009

Diari di guerra dalla Palestina

Sharon e mia suocera

di Sara Gradoni

Suad Amiry

Novembre 2001. Due mesi dopo l’attacco alle Torri Gemelle si scatenano le offensive dell’esercito israeliano, coordinato da Sharon, su tutto il territorio palestinese. Obiettivo principale: distruggere gli uffici e i quartier generali di Arafat, da Gaza a Ramallah.
L’autrice palestinese racconta le proprie vicende personali durante i giorni di coprifuoco a Ramallah, occupata dall’esercito israeliano. Dal suo diario fatto di annotazioni quotidiane emergono sentimenti, talvolta estremi, legati a tali tragiche vicende, ma con tinte anche umoristiche, come la forzata convivenza con la suocera, un terribile vulcano di novant’anni, che spezza quasi piacevolmente la noia e l’inedia di chi è tenuto militarmente in cattività entro i confini della propria abitazione.
Suad Amiry, cresciuta tra Damasco, Amman, Beirut e il Cairo, si è laureata in architettura presso l’Università americana di Beirut e dal 1981 insegna all’Università di Birzeit.
Con questo suo primo libro di narrativa ha vinto il premio Viareggio nel 2004.

Scritto da: Sara Gradoni

Data: 02-09-2009

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 6438 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli