La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele

Sep 02 2010

graphic novel

Maus

di Sara Gradoni

Art Spiegelman

A prima vista Maus sembra un libro innocuo, una storia dove i protagonisti sono dei topolini che cercano di sfuggire ai famelici gatti. Poi si comincia a sfogliare le pagine e si nota subito la profondità del testo: topi e gatti in realtà sono uomini veri che vivono la tragica esperienza dell'olocausto, chi vittima e chi carnefice. Il protagonista è Vladek Spiegelman, un ebreo polacco che tenta con ogni mezzo di sopravvivere alle leggi razziali, all'oppressione del ghetto, alla deportazione, e infine ai campi di sterminio. Vladek è un uomo che, nonostante abbia perso ogni cosa, trova ancora la dignità e la forza di vivere, nella speranza di poter un giorno iniziare una nuova vita.
Chi legge la sua storia non potrà fare a meno di appassionarsi, soffrire, piangere e commuoversi.
Maus è la drammatica esperienza di un sopravvissuto raccontata dalla penna di uno dei più grandi artisti del ventesimo secolo.
Con il suo unico romanzo -autobiografico-, scritto tra il 1973 e il '91, Art Spiegelman ha vinto il prestigioso premio Pulitzer nel 1992.

Scritto da: Sara Gradoni

Data: 02-09-2010

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 5822 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli