sei in OcchiAperti.Net > Benvenuti nella nuova sezione Cinema! > Varie&eventuali > Leslie, goodbye
Leslie, goodbye
Addio al più grande interprete di capolavori demenziali


Scomparso a 84 anni l'interprete di capolavori demenziali come "L'aereo più pazzo del mondo", "Una pallottola spuntata" e "Dracula, morto e contento"
leslie
Faccia imperturbabile, capello bianco perfettamente lisciato, sguardo fulminante e lingua sciolta. In quasi 50 anni di carriera a Hollywood, Leslie Nielsen non è praticamente mai cambiato. Forse è per questo che ora che l'attore di origine canadese è scomparso a 84 anni dopo una violenta polmonite gli appassionati di cinema ne sentono così tanto la mancanza.
Dopo una gavetta fatta di tanta tv e ruoli secondari, Nielsen (nato da genitori gallesi e danesi) è diventato una star grazie a due ruoli indimenticabili in altrettanti film-capolavoro del genere comico demenziale. Il primo fu quello del dottor Rumack in "L'aereo più pazzo del mondo" (1980), parodia dei popolari disaster movie del decennio precedente.
leslie-dracula
Il secondo, da protagonista assoluto, fu quello che lo ha reso il mito di almeno un paio di generazioni: Frank Drebin, il poliziotto pasticcione e imbranato della trilogia "A naked gun", in Italia celebre come "Una pallottola spuntata" (il primo capitolo, il migliore, risale al 1988).
Da lì, è stato un finale in crescendo per popolarità più che per qualità ("Riposseduta", "Spqr", "Dracula: morto e contento", "Mr. Magoo", "Scary Movie 3 e 4"). Il meglio lo ha dato in tandem con David Zucker, regista e produttore simbolo della Hollywood "da ridere". Insieme a lui, difficilmente Leslie Nielsen ha pronunciato una battuta spuntata.

(Fonte: LiberoNews.it)

Redazione
visite: 28001

Condividi questa pagina:



>> torna alla home di OA
le ultime della redazione cinema
documento conforme agli standard XHTMLDocumento conforme agli standard css