La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > bandelle > AA.VV. - Autori Vari > Il complotto

May 12 2012

graphic novel

Il complotto

di Sara Gradoni

Will Eisner

Ogni volta che a un gruppo di persone si insegna a odiarne un altro, si inventa una menzogna per fomentare l'odio e giustificare un complotto. L'obiettivo è facile da trovare: il nemico è sempre l'altro.

Parigi, 1864. Lo scrittore sovversivo Maurice Joly scrive un trattato ispirato a Il Principe di Machiavelli per attaccare indirettamente Napoleone III e la sua politica corrotta. Più di trent'anni dopo, funzionari al servizio dello zar di Russia, Nicola II, si serviranno del libro per produrre un falso storico, I Protocolli dei Savi di Sion, dove viene annunciato un complotto internazionale degli ebrei per conquistare il mondo. Gli ebrei diventano così un obiettivo facile da eliminare, colpevoli di essere i fautori dei cambiamenti radicali del mondo a cavallo tra XIX e XX secolo.

Nonostante le numerose ricerche abbiano attestato l'inattendibilità dei Protocolli, questi ritornano a galla ogni volta che emerge una questione spinosa da risolvere. Hitler si è ispirato a loro nel suo Mein Kampf per giustificare la sua propaganda antisemita. Tuttora continuano a essere venduti nelle librerie di tutto il mondo.
Will Eisner ha usato la graphic novel, mezzo comunicativo di grande efficacia, come veicolo per far conoscere ai lettori meno esperti un capitolo buio della storia umana recente. Ma, come ha scritto Umberto Eco nell'introduzione dell'opera, “malgrado questo coraggioso non comic ma tragic book di Eisner, la storia non è ancora finita. Però vale la pena di continuare a raccontarla, per opporsi alla Grande Menzogna e all'odio che essa continua a incoraggiare”.

Scritto da: Sara Gradoni

Data: 12-05-2012

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 5707 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli