La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > Chiaroscuro > Libroggetto > La lente sull'altro

Mar 31 2005

Dentro i libri attraverso le cose

La lente sull'altro

di Elisa Donin

Cos'è una ragazza - Alain de Botton

Ci sono persone che pretendono di saperla lunga. A tutti sarà capitato di incontrarne, e a volte(spesso) la cosa si fa un po’ irritante. Si fa addirittura insopportabile quando una di queste persone decide di redimersi dal proprio egocentrismo interessandosi in maniera totale a qualcun altro, diventandone il biografo.

All’inizio di questa storia incontriamo un protagonista, di cui però non sapremo mai il nome, mentre viene piantato dalla sua ragazza che gli rimprovera di essere un egoista concentrato solo su se stesso e sul proprio ombelico, un narcisista assoluto e prepotente, incapace di comunicare e insomma insopportabile. Bene: decide di convertirsi, e di iniziare ad interessarsi agli altri esseri viventi. Ma alla sua maniera: incontra una ragazza che si chiama Isabel, e gli piace, e si mette in testa di diventarne il biografo.

La loro conoscenza acquista allora un retrogusto scientifico-sperimentale: oltre alle consuete domande che si fanno per imparare a conoscere una persona, la povera Isabel viene sommersa di interrogativi persino sulle cose più insignificanti. Il biografo crede infatti di poter arrivare a una vera conoscenza solo conoscendo i dettagli: gusti alimentari, ricordi dell’infanzia, abitudini di trucco, modo di guidare la macchina e percorsi preferiti per scansare il traffico..
La vita di Isabel viene passata al setaccio, e impariamo effettivamente su di lei moltissime cose: la più importante è che è una ragazza assolutamente normale, e le uniche cose speciali in lei sono dovute all’occhio interessato e innamorato del suo biografo.

Ma in questo come in molti altri casi, la somma delle singole componenti non restituisce un quadro complessivo e sistematico: è possibile davvero capire un’altra persona, e capire cos’è una ragazza? E se sì, qual è il modo migliore per farlo? La biografia sarà una strada percorribile, o qualcuno (il biografo o il soggetto studiato) si stancherà prima che sia completata?
Leggete questo libro, e saprete la risposta.


Cos’è una ragazza, Alain de Botton; Guanda, Le fenici tascabili, 2003 euro 7.00

Scritto da: Elisa Donin

Data: 31-03-2005

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 9321 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli