La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > Chiaroscuro > Chiaroscuro > San Isidro Futbòl, di Pino Cacucci

Oct 05 2004

La squadra più improbabile del Messico

San Isidro Futbòl, di Pino Cacucci

di Alberto Amorelli

Umorismo in Salsa Messicana

San Isidro FutbolCosì, per uno di quei troppi richiami alla realtà che rovinano l’esistenza agli esseri umani, Quintino si vestì in fretta e furia, la baciò e ribaciò da tutte le parti, le promise di dedicarle il primo gol e il resto della sua vita, e uscì a rotta di collo.


San Isidro è un minuscolo paese messicano che non appartiene a nessuno stato poiché è al confine con tre comuni, Oaxaca, Puebla, Veracruz, e non compare in nessuna mappa federale né cartina geografica.
Questa è la storia della strampalata squadra di calcio, futbòl, del paese e degli assurdi abitanti di San Isidro.
Il tranquillo menage del paese viene scosso dal ritrovamento di strani sacchi di concime bianco, che gli incredibilmente ingenui abitanti non riconoscono come eroina purissima. Anzi l’alcade del paese, Don Cayetano Altamirano decide di utilizzare il “concime” per risistemare le linee del campo da calcio del luogo, con risultati disastrosi.

Quando Quintino, un mediocre giocatore della squadra, cade su di una di queste linee e accidentalmente respira lo strano “concime”, si trasforma in un goleador abilissimo, segnando ben 14 gol in una sola partita.
La vicenda prosegue in crescendo con l’entrata in scena di altri strampalati personaggi come Padre Pedro Iscazcoicea, al cinema nel film Viva San Isidro, di Alessandro Cappelletti gli ha dato il volto Diego Abatantuono, che si sposta con la sua jeep ridipinta metà bianca e metà gialla per dimostrare il suo legame con il Vaticano, anche se: In realtà, il giallo risultava leggermente acceso, quasi un arancio fosforo, e il bianco non copriva del tutto il verde oliva originario….
Alla fine, a San Isidro, giungeranno anche alcuni agenti dell’F.B.I. e alcuni narcotrafficanti, e sarà proprio Padre Pedro a risolvere astutamente la situazione…

Pino Cacucci, classe ’55, da sempre innamorato del Messico, confeziona uno spassosissimo libro, che si fa leggere con scorrevolezza e allegria, offrendoci uno squarcio ironico e improbabile di vita quotidiana messicana.



Consigli per gli Acquisti: San Isidro Futbòl, Pino Cacucci, Feltrinelli.

Scritto da: Alberto Amorelli

Data: 05-10-2004

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 11688 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli