La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > Chiaroscuro > Chiaroscuro > Daredevil, Frank Miller, David Mazzuchelli, John Romita Jr.

Apr 14 2006

Born Again e The Man Without Fear

Daredevil, Frank Miller, David Mazzuchelli, John Romita Jr.

di Alberto Amorelli

il creatore di Sin City alle prese con il personaggio cult Marvel

Daredevil Mi chiamo Matt Murdock. Sono stato accecato dalle radiazioni. Gli altri sensi posseggono un’intensità sovrumana. Vivo ad Hell’s Kitchen e cerco di tenerla pulita. E’ tutto quello che dovete sapere.


Stai attento, ragazzo. La moneta…è uscito croce…vieni per secondo…Quindi non darti tante arie. ( Stick a Matt)



Non potevo non scrivere qualcosa sul Daredevil di Frank Miller.
Si, esatto, torniamo a parlare di fumetti, anche se quando si ha di fronte un autore del calibro del cupo Frank, il termine comics perde qualsiasi valenza, si entra nel campo della letteratura per immagini. Frank Miller, pluri premiato autore americano, lo conoscono tutti addetti ai lavori e non per opere come Batman: The Dark Knight Returns, e Batman: Year One, fino ad arrivare al cult fumettistico, la saga di Sin City recentemente portata al cinema con ampio successo di pubblico e critica.
Ma il primo amore non si scorda mai. Vi racconto di cosa trattano i due vulumi, recentemente ripubblicati dalla Marvel Italia, dedicati a Daredevil, solo Devil in italiano, il supereroe cieco della Marvel Comics.
Devil RinascitaEcco qui, di fronte a me, in perfetta forma, brossurati e patinati, Devil: Rinascita, capolavoro degli anni ottanta ( 1986) e Devil: L’Uomo Senza Paura, opera del 1994.
Ma, molto semplicemente, chi è Daredevil? Matt Murdock avvocato di giorno e vigilante in costume di notte, è cieco, ma tutti gli altri suoi sensi sono ipersviluppati, eccelso combattente cerca di proteggere Hell’s Kitchen, quartiere di New York dove vive, dalla malavita e da tutto il marcio che si può annidare nella Grande Mela.

Nel primo volume troviamo alle matite l’artista David Mazzuchelli, forse un disegnatore non troppo prolifico ma sicuramente una colonna di un certo tipo di fumetto, non esattamente mainstream.
La trama è molto semplice vista con gli occhi del 2006, ma la cifra stilistica di Miller, è in ogni singola battuta di ogni personaggio, e specialmente nelle tematiche, drammatiche e religiose.
E tutto inizia così…
Karen Page, antica fiamma di Matt, da tempo invischiata in loschi giri di prostituzione e droga, disperata ed in astinenza vende l’identità segreta del nostro eroe per una dose di eroina.
Ovviamente le cose per Devil si fanno pesanti quando, attraverso informatori vari, il boss del crimine, e acerrimo nemico di Devil, Wilson Fisk, l’uomo conosciuto come Kingpin, viene a consocenza della doppia identità del super eroe. Kingpin distruggerà letteralmente la vita di Matt, facendogli perdere il lavoro, facendolo incriminare, e facendogli saltare in aria la casa. Matt senza più amici, dimora e lavoro, è un uomo distrutto, ridotto a vivere per le strade, come i barboni che affollano l’inverno rigido che Miller ci racconta. Osserviamo la caduta di Matt, mentre ripercorriamo anche la sua storia, i ricordi del padre pugile, Jack, e l’assenza della madre.
Devil Uomo senza pauraDevil precipita in una spirale che si conclude con la sua morte, o apparente tale.
Salvato da sorella Maggie, una suora che sembra avere molto a cuore la vita di Matt, tra le righe Miller, infatti, ci suggerisce che proprio la donna sia la madre scomparsa di Matt, il nostro eroe inzia la lenta risalita della china, una vera e propria resurrezione che lo porterà a riprendersi la sua vita, a sconfiggere i suoi nemici e a perdonare Karen, nonché ad aiutarla ad uscire dal tunnel della droga.
Un’opera che all’epoca fece molto scalpore per la maturità dei temi trattati e per portare all’estremo il motto della Marvel cioè Supereroi con Superproblemi. Imperdibile.
Da recuperare assolutamente.

Come perfetto antefatto alle storie di Resurrezione, si propone l’altro volume in esame Devil: L’Uomo sena Paura. La storia è del ‘94, sempre per i testi dell’immenso Frank Miller e per i disegni dello spettacolare John Romita Jr., figlio dello storico disegnatore dell’Uomo Ragno, anni 70, John Romita.
Questo volume esplora la giovinezza di Matt Murdock, dall’incidente che lo ha trasformato in Devil fino all’incontro con l’enigmatico Stick e con la splendida assassina ninja Elektra.
Opera definitiva che delinea meravigliosamente il carattere di Devil.
La prosa di Miller è micidiale, in puro stile hard boiled e i disegni di Romita Jr. , non si smentiscono mai, vibranti e dinamici. Il disegnatore è sicuramente uno dei più grandi cartoonist in circolazione.
Ripercorriamo nella storia tutti i primi vent’anni di Matt/Devil. Dal rapporto con il padre pugile, all’incidente, la scoperta dei super poteri, l’incontro con l’amico di sempre Foggy Nelson, e l’addestramento con il vecchio Stick, abile combattente di una setta di ninja.
Ma da padrone la fanno sicuramente le parti dedicate ad Elektra e quelle dedicate a Wilson “Kingpin” Fisk nemico giurato di Devil.Devil film
Impariamo a conoscera la bellissima e letale ninja greca e seguiamo i primi passi nel mondo del crimine di Kingpin.
Vediamo delinearsi quello che è sempre stato il mondo di Matt Murdock, fatto di luci ed ombre,ma specialmente suoni e odori.
Miller, tirando in ballo personaggi come Kingpin, Elektra e Foggy, ci presenta anche quelle che da sempre sono le colonne narrative di molte storie del Diavolo Rosso.Elektra film
Con il suo inimitabile stile Miller confeziona una storia allo stesso tempo classica, un bel giallo-noir metropolitano, e innovativa grazie alle invenzioni sul passato di Matt Murdock.
Avevo letto questa storia serializzata anni fa, ma non ci ho pensato due volte ad acquistarla in volume completo. Splendida. Noir. Cult.
Come direbbe Stan Lee, il creatore della Marvel Comics, ‘Nuff Said!!!


Assolutamente perdibile, invece, a mio giudizio il lungometraggio, dedicato a Devil qualche anno fa con, Ben Affleck nei panni di Matt Murdock e Jennifer Garner in quelli attillati di Elektra, per non parlare del film dedicato ad Elektra sempre con la Garner.
Come stravolgere un personaggio, anzi due personaggi, cult.

Un piccolo appello, Devil non è il film di Mark Johnson…leggete il Devil di Miller, la differenza vi sarà nitida…

De gustibus…


Consigli per gli acquisti: Devil: Rinascita; Devil: L’Uomo Senza Paura, Collezione 100% Marvel, Panini Comics.


Scritto da: Alberto Amorelli

Data: 14-04-2006

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 10716 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli