RECENSIONI \ Dido - Life for Rent

il nuovo album

di Silvia Mistroni
home oa > Musica > Recensioni > Dido - Life for Rent



didoDido nasce il 25 dicembre 1971. A 6 anni entra alla Guildhall School of Music di Londra e a 10 anni suona pianoforte, violino e flauto dolce!
Dido poi cresce ascoltando i dischi del fratello: i Clash, Gregory Isaacs, Duran Duran, finchè a 16 anni si innamora di Ella Fitzgerald e inizia ad appassionarsi al suo genere.
Comincia a cantare con diverse band a Londra e dintorni e compare nell’album di debutto dei Faithless, band che il fratello Rollo formò nel 1995.
Nel recente lavoro dei Faithless, Dido appare in due canzoni, una delle quali ha incorporato alla sua “my lover’s gone”. L’etichetta ARISTA ascolta con attenzione questi brani e all’inizio del 1997 Dido viene invitata all’Hotel Dorchester di Londra per incontare Clive Davis. L’incontro ha successo, tanto che Davis, appena sente la sua voce, decide di contribuire con alcuni backing vocals.
didoComincia così il lavoro di registrazione dell’album di debutto “No Angel”, prodotto da Dido, dal fratello Rollo, da Rick Nowels e Youth.
L’album è un’esplosione di classicità e novità allo stesso tempo. Brani profondi e interpretati splendidamente fanno vendere 12 milioni di copie. Il singolo d’esordio “Here with me” è un successo mondiale e diventa tra l’altro il theme della serie TV “Roswell”.
Il brano “Thank you” viene preso da Eminem per incorporarlo a “Stan”,( il suo successo che rimane in vetta alle classifiche per mesi! ) e diventa brano della colonna sonora di “Sliding doors” con Gwyneth Paltrow.
Dido raccoglie sempre più consensi e la sua voce pulita e tranquilla è richiesta dal vivo tanto che Sting la vuole per aprire alcune date del suo tour.
Il singolo del suo ritorno si chiama “White Flag” ed è una superba dimostrazione che Dido è una delle voci più angeliche e originali del panorama pop femminile.
dido“Life for Rent” arriva dopo 4 anni di attesa, ma non delude le aspettative.
Il cd rispecchia totalmente la sua vita odierna, aperta alle novità e ai cambiamenti.
C’è la presenza di molti stili diversi: Rock, Folk, Hip Hop e Pop; quel pop intimo e raffinato che contraddistingue il suo stile e la rende unica nel suo genere.
In un’intervista dichiara che, se la sua voce dovesse essere campionata da qualche altro artista oltre a Eminem, a lei piacerebbe fosse Mary J Blige.
Dido si sta avvicinando con decisione e classe verso l'Olimpo della musica internazionale e, nonostante già ora sia una cantante completa, sicuramente i suoi lavori futuri saranno una piacevole combinazione di novità e poi chissà… magari ascolteremo un singolo proprio con Mary J Blige!

01-02-2006 - visite: 10231

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict