RECENSIONI \ Norah Jones

Feels like Home, il nuovo cd

di Silvia Mistroni
home oa > Musica > Recensioni > Norah Jones


norah jonesNorah nasce il 30 marzo 1979 a New York, ma cresce a Dallas, dove la madre la porta con sé. All’età di 4 anni Norah inizia a cantare, a 5 anni a suonare il piano e a 6 anni il sax.
Deve gran parte della sua formazione alla mamma che fin dalla tenera età la porta a cantare nel coro della chiesa e la incoraggia ad appassionarsi alla musica.
Adolescente, Norah inizia a frequentare la Scuola Booker T. Washington per le Performing and Visual Acts, dove il suo talento emerge totalmente.
Nel 1996 vince il Down Beat Student Music Award nelle categorie Miglior Jazz e Migliore composizione originale. La Jones poi si specializza in Jazz Piano nell’Università del Nord Texas e crea anche una band “Laszo”, dallo stile Jazz-Rock, come lei scherzosamente lo definisce.
Nell’estate del 99 Norah decide di trasferirsi a Manhattan dove inizia la sua scalata al successo. Appare sulla scena musicale newyorkese con la Funk Fusion Band “Wax Poetic”, ma poi crea un suo gruppo dove lei non solo canta, ma suona anche il piano. Registra un demo, raccoglie parecchi consensi dal pubblico e firma un contratto con la Blue Note Records.
come away with meNel 2001 registra “Come away with me”, l’album che la lancia sulla scena musicale mondiale, che vende milioni di copie e che vince moltissimi premi in tutto il globo. Questo album è prestigioso e particolare per la mescolanza di vari generi: Jazz, Soul, Country e Folk Pop accomunati da un’eleganza e una raffinatezza straordinari.
Il follow up di “Come away with me” si intitola “Feels like home” ed è una riuscitissima composizione di brani scritti da lei, dalla band che la accompagna e dal cantautore Richard Julian. Il singolo che ha preceduto l’album è “Sunrise”, un pezzo tranquillo, che crea un’atmosfera avvolgente e calda, per un’ interprete dalla voce magica.
Anche questo cd contiene vari generi come il Jazz, il Folk e il Blues, con ballad che riscaldano l’anima e quello stile inconfondibile che Norah ha portato con sé dal primo album.
feels like homeLa cantante è sempre accompagnata dalla preziosissima band composta da Adam Levy, Lee Alexander, Daru Oda, Andrei Borger, Kevin Breit; gli special guest che troviamo nell’album sono Dolly Parton, Levon Helm, Garth Hudson, Jesse Harris, Tony Scherr, Brian Blade e Rob Burger.
Degno di nota il duetto con l’icona country Dolly Parton in “Creepin in”.
Fantastiche e dolci note si susseguono in “Those sweet words” in un’atmosfera che ritroviamo anche in “Humble me” e “The long way home”.
Questo brillante cd è un susseguirsi di sensazioni morbide e colorate, mai noiose.
Norah Jones ha saputo produrre un lavoro importante e all’altezza del primo album, la troviamo difatti già al primo posto in tutte le classifiche dopo solo due settimane dall’uscita del cd!


www.norahjones.com

01-02-2006 - visite: 10491

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict