LIVE \ Xiu Xiu live

Ai confini della definizione...

di Clas
home OA > Musica > Live > Xiu Xiu live

jamie and lauren

Serata particolarissima sabato 17 aprile al Covo di Bologna.
Di supporto ai californiani (San Josè) Xiu Xiu ci sono i The Candies, pregevole sorpresa dalla scena indierock: atmosfere emocore che vertono al punk wave stile El Guapo, a volte un po’ più soft, altre tendenti all'hardcore.
E’ poi il momento degli Xiu Xiu, per i quali il Covo è stipato da non credere (non che ci voglia tanto…) e il pubblico è oppresso da una cappa densa e fumosa. Difficile definire la loro musica (pop, new-wave, post-rock...): il minimo comune denominatore è indubbiamente la sperimentazione.
Nel complesso un’esibizione di grande atmosfera ma forse un po’ pesante.
L’ambiguità fa da padrona: James Stewart e Lauren Andrews ci colpiscono con un suono impregnato di sensibilità e di grande intensità emotiva. La voce maschile e potentissima di Jamie si scaglia di sorpresa nell’aria, fendendo di rabbia la malinconia di parole appena sussurrate, gravide di dramma, di una franchezza disarmante. Al suo fianco l’androgina Lauren, incantevole al punto da sembrare un angelo, si occupa di uno dei due synth a tastiera, ai quali è collegata una specie di armonica (scusate la mia ignoranza nell’identificare gli strumenti!). L’asprezza languida e imprigionata, trabocca in secondi impetuosi e viene disturbata con una strana, toccante disarmonia di suoni (forse meglio definirli “rumori melodici”) prodotti da singolari utensili, per esempio due piccoli tubi di metallo.
Uno show che richiede indubbiamente grande attenzione e che ha spaccato a metà il pubblico: alcuni hanno lasciato la folla, altri sono restati ad applaudire entusiasti l’ultimo brano, cantato dalla voce femminile. Xiu Xiu maglietta Un’esibizione faticosa dal punto di vista mentale, entusiasmante quanto estenuante.
Originalissime le t-shirts nel merchandise degli Xiu Xiu (la band prende il nome da un film cinese del 1998 che non ho visto ma a quanto mi dicono non è il massimo dell’allegria!), sulle quali erano stampati un ritratto di Freddy Mercury, un apparato intestinale stilizzato e la foto di un uomo con il pene in erezione. Consiglio caldamente l'ultimo album, Fabulous Muscles a chi non ha paura di ascoltare qualcosa di nuovo e curioso e a chi ama le cose struggenti.

01-02-2006 - visite: 9312

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict