LIVE \ Io so dove va l'estate...

The Rapture + Belle & Sebastian

di Clas
home OA > Musica > Live > Io so dove va l'estate...



The Rapture, la giovane band di San Francisco, poi di New York, ha sparato a briglia sciolta riff di basso irresistibili e ritmi agitati che li hanno resi una delle band post-punk più conosciute del momento. Musica energetica e nervosa, the rapture bandtremendamente accattivane accompagna la voce lagnosa ed “elastica” di Luke Jenner; avrei immaginato una selvaggia danza di massa sotto la stentata (grazie al cielo!) pioggerellina di mercoledì sera, e invece ho trovato compagni di concerto un po’ “spenti”, restii a lasciarsi travolgere dal funk-wave e dagli anni ‘80 che i The Rapture hanno proposto in modo traboccante ed eccitante. D’altronde la maggior parte delle persone che si trovavano in Piazza Castello erano venute solo (ahi loro!) per i Belle & Sebastian e forse i The Rapture li hanno colti alla sprovvista, identificandoli probabilmente solo all'irruzione del singolo House Of Jealous Lovers, il pezzo più conosciuto dell’ultimo divertentissimo album, Echoes. Nonostante ciò, ad ogni modo, i quattro ragazzi ci hanno regalato una performance scatenata e turbolenta, non hanno risparmiato energie per il pubblico ferrarese.
Ma passiamo ai Belle & Sebastian. I Belle & Sebastian sono i Belle & Sebastian, c’è poco da dire, nel senso che a mio avviso hanno un marchio di fabbrica piuttosto peculiare e questo li può a volte portare a girare un po’ su sé stessi, a perdere l’orientamento. isobel campbellLo dico da fan, non fraintendete. E c’è da dire anche un’altra cosa: molti tra i loro pezzi contengono una notevole carica di vitalità che secondo me dal vivo si affloscia leggermente. Comunque sia, sentire una band così numerosa (12 se ho contato bene!) fa già il suo sacrosanto effetto, anche se non vedere la dolcissima e meravigliosa vocediusignolo-Isobel Campbell sul palco, alle prese con il suo violoncello, mi ha lasciato un po’ di amaro in bocca: la nuova voce femminile, quella di Sarah Martin, ha comunque degnamente fatto le veci della ex B&S/Gentle Waves. Stuart Murdoch non ha esitato a mettersi in contatto con il numerosissimo pubblico, chiamando sul palco una improvvisata traduttrice per interpretare l’inglese dal forte accento scozzese del leader del gruppo. Ha inoltre chiesto a tutti i maschi del pubblico di abbassarsi lasciando le ragazze in piedi, evidentemente deciso a varare la situazione! Stuart ha una voce limpidissima, impeccabile anche dal vivo, sottile e posata; altrettanto calda e luminosa è quella del compagno Stuart David, l’altro pilastro del gruppo. I B&S hanno attraversato alcuni dei brani principali di tutti i loro album, da If You’re feeling Sinister a The Boy With The Arab Strap, da Tigermilk a Fold Your Hands Child You Walk Like A Peasant, da Storytelling all’ultimo Dear Catastrophe Waitress, tentando di selezionare i pezzi-culto, in un repertorio in cui ritengo sia molto difficile scegliere dei classici a discapito di altri. Impossibile non ballare al suono dei fiati e con quelle luci oblunghe e coloratissime! Il folk-pop scoppiettante di Step Into My Office, Baby, l’incalzante You Don’t Send Me, Seeing Other People, Like Dylan In The Movies, il cui ritornello non si è esitato a cantare in coro, If You Find Yourself Caught in Love, I Know Where The Summer Goes, The Boy With The Arab Strap, Get Me Away From Here, I`m Dying, eccetera eccetera. Fantastica Women’s Realm con il duetto da pelle d’oca tra Stuart M. e Sarah.
Un repertorio impeccabile per quanto riguarda le scelte, ma evidentemente la fortuna non è dalla mia parte perché neanche questa volta ho avuto il tanto sospirato piacere di ascoltare una delle mie preferite, The Fox In The Snow.
Una scatola di ricordi, ritmi anni ’60, un raggio di sole e una nuvoletta dalla Scozia: questo ci hanno portato mercoledì sera i Belle & Sebastian. Io, lo ribadisco, mi riservo qualche “ma”…ma i Belle & Sebstian sono i Belle & Sebstian.
belle and sebstian live

01-02-2006 - visite: 10851

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict