La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > Chiaroscuro > Chiaroscuro > L’Apicoltore di Maxence Fermine

Jan 03 2005

terzo libro della Trilogia dei Colori

L’Apicoltore di Maxence Fermine

di Alberto Amorelli

seguendo un sogno color oro

L'ApicoltorePer Aurelien la vita era un’ape d’oro, una strana ape d’oro che brilla in lontananza, si leva in volo, si inebria di profumo in profumo, cozza contro le vetrate del sole e cerca, nell’immensità del cielo, il nettare del proprio fiore.


Ultimo romanzo della Trilogia dei Colori di Maxence Fermine. Dopo il bianco puro di Neve, dopo il nero carico di presagi di Il Violino Nero è la volte dell’oro.
Quel colore caldo ed ammiccante che risplende nelle venature del miele e che è prodotto dalle api.

Aurelien Rochefer è un giovane nella Provenza del 1885.
Da quando ha compiuto vent’anni non fa che sognare le api e decide di dedicare tutta la sua vita ad esse, inizia perciò a costruire diverse arnie.
Aurelien sceglie di diventare apicoltore.
Il giovane tuttavia risulta sempre inquieto, sempre alla ricerca di qualcosa, forse della vita stessa che per Aurelien è il colore del miele.
Un notte un sogno sconvolge il giovane.
Egli sogna una bellissima donna africana con la pelle del colore dorato del miele che dice di aspettarlo. Aurelien si innamora di questo seducente sogno.

Abbandona la tranquilla vita a Langlade (il suo paesino d’origine), abbandona il padre, i suoi amici e Pauline la ragazza che lo ama ma che Aurelien non è in grado di corrispondere. Egli sa solo che deve trovare l’oro e per farlo deve partire per l’Africa, seguendo il suo sogno.
Parte per Marsiglia da dove si dovrà imbarcare per l’Africa con meta l’Abissinia.
Inizia così il viaggio di Aurelien che lo porterà a vagare nell’Africa dallo Yemen, alla Somalia fino all’Abissinia e ad incontrare strani personaggi, mercanti, capivillaggio, avventurieri fino all’incontro nella città santa di Harar con la donna del suo sogno.
Memorabile l’incontro che Aurelien ha con un pittore dai capelli rossi ad Arles (in Francia), un artista a tutti conosciuto il cui nome tuttavia ci viene celato. Io personalmente l’ho identificato con Vincent Van Gogh…

Ma cosa accadrà ad Aurelien dopo l’incontro con la donna del suo sogno?
Tornerà a Langlade? Riprenderà la sua vita di apicoltore? Amerà Pauline? Aurelien Rochefer avrà trovato l’oro?
Ce lo racconta il bravissimo scrittore di Albertville con una prosa sognante, poetica e calda come l'oro.


Scrivere un libro color oro talvolta può infiammare i tuoi sogni. E’ un’esperienza da cui non si torna indietro ha dichiarato lo stesso Maxence Fermine.
Volete anche voi infiammare i vostri sogni?



Consigli per gli acquisti: L’Apicoltore, Maxence Fermine, Bompiani.


Scritto da: Alberto Amorelli

Data: 03-01-2005

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 9637 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli