La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > Chiaroscuro > E' arrivata la zia

Mar 03 2005

E' arrivata la zia

di debora

Via Occhiaperti numero 5…non mi pare ancora vero che il trasloco sia stato fatto,sono finalmente venuta ad abitare nel mio nuovo appartamento. Mancano le ultime scatole e qualche rifinitura qua e là ma per il resto ho tutto ciò che volevo:ampi spazi, stanze piene di luce, le piante che adoro e il mio labrador Leda, che ora è stesa sopra uno spicchio di sole sul pavimento del salotto; ogni tanto rizza le orecchie e guaisce confusa da rumori che non le sono ancora familiari. In questo stabile non sono sola, nell’appartamento accanto abitano mio nipote e sua moglie; ho altri nipoti che insieme a loro mi hanno aiutato parecchio durante il trasloco,chi si è occupato dell’imbiancatura delle pareti, chi dei mobili… insomma sono stati dei veri tesori!
Oggi Giovanni, il più giovane di loro mi porterà il pezzo forse più importante del mio salotto:la libreria.
Giò,così lo abbiamo sempre chiamato, ha un negozio di antiquariato e restauro e mi ha voluto fare questo regalo. Sono stata bibliotecaria per quarant’anni, dunque i libri hanno sempre fatto parte della mia vita. Libri scolastici quando guardavo i miei nipoti fare i compiti sul lungo tavolo del soggiorno.Tra quelle mura sono passati fenici, egizi ,romani, quante interrogazioni, quante ricerche… Poi col mio lavoro ho dato in prestito centinaia se non migliaia di romanzi,saggi, manuali e ho sempre cercato di “leggere” nelle scelte dei miei utenti un po’ della loro storia e del loro modo di essere: in fondo anche la scelta di un libro racconta tanto delle persone. C’è chi ama quelli di viaggio e non si discosta da quel tema fin da quando era bambino. Comincia così da “Il giro del mondo in 80 giorni” per approdare da adulto al Cerchio Celtico”, diventando magari un girovago inesauribile. C’è la lettrice un pochino snob che ritiene i romanzi d’amore fin troppo leggeri e mi induce a pensare che sia altrettanto altezzosa nella vita di tutti giorni. E che dire del lettore che cerca solo libri impegnati? La lotta, la giustizia,la libertà l’uguaglianza,tutti aspetti nobili e veri, ma in lui,mi chiedo, c’è mai spazio per un libro comico che in certi momenti fa così bene allo spirito? Insomma la scelta di un libro corrisponde quasi sempre a una storia, a uno stato d’animo del momento; dico quasi perché non va comunque dimenticato il caso altrettanto frequente e semplice di chi chiede quel romanzo su consiglio di un lettore vorace o a causa di un battage pubblicitario creato ad arte che fa nascere “il caso letterario”
Beh forse ho divagato abbastanza, ma è tipico delle persone anziane che partono raccontando dei bombardamenti per poi finire parlando del morbillo della vicina di casa!!!
Dicevo? Ah…la mia nuova libreria , ho deciso che su quegli scaffali ci saranno solo libri nuovi i libri che leggerò da domani; di libri vecchi, come la sottoscritta ce ne sono già abbastanza in questa casa! Quindi questa sarà la libreria del futuro. E voglio credere di avere un futuro abbastanza lungo da riempirla interamente.
Bussano alla porta… Giò con tre amici…e la mia libreria !!!

Scritto da: debora

Data: 03-03-2005

Condividi questa pagina:

Visite: 251231 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli