RECENSIONI \ Charlie and the Chocolate Factory – Motion Picture Soundtrack

Benvenuti nel magico mondo di Willy Wonka !

di Arianna Cantoni
home oa > Musica > Recensioni > Charlie and the Chocolate Factory – Motion Picture Soundtrack

cd cover
In molti film le colonne sonore non riescono ad essere nulla più che un piacevole sottofondo musicale. Ce ne sono altrettanti in cui, per fortuna, la musica ha un ruolo assai più importante, ha una sua personalità.

È il caso dell’adattamento cinematografico del racconto di Roald Dahl realizzato da Tim Burton. Che la creazione dell’immaginario visivo fosse in buone mani, lo si sapeva, viste le grandi capacità visionarie di questo regista. Ma anche l’immaginario sonoro non è da meno, opera di Danny Elfmanm che aveva già lavorato in altri film di Burton - Edward Mani di Forbice e Big Fish, solo per citarne alcuni.


I testi delle canzoni dedicate ai 4 bambini sono opera dello stesso Dahl, che Elfman ha ottimamente messo in musica, badando a Charlie and the Chocolate Factorycaratterizzare la musica in base al bambino a cui fa riferimento. La melodia su Veruca Salt (la bambina inglese) ad esempio, rimanda alle tipiche melodie pop inglesi vecchio stampo, così come quella su Mike Teave (il tremendo bambino americano tutto tv, videogames e violenza) è aspra e veloce; il brano su Violet Beauregarde (la bambina iper sportiva che mastica gomma in continuazione) ha una cadenza quasi rap e quello su Augustus Gloop (il pasciuto bambino tedesco) è pieno e pastoso.

Danny ElfmanInteramente opera di Elfman Wonka’s Welcome Song, cantata dalle povere marionette all’ingresso della fabbrica – ricordate? La canzone termina bruscamente perché le marionette prendono fuoco.

Gli altri sono brani strumentali che accompagnano i momenti salienti del film, ammantandolo di un’atmosfera (giustamente) fiabesca. La voce che canta in tutti i brani è dello stesso Danny Elfman.

Ultima (e triste) considerazione: il CD pare sia introvabile in Italia, o quantomeno, non siamo stati in grado di cercarlo bene. La versione recensita infatti viene direttamente dagli Stati Uniti. Se avrete più fortuna e vi imbatterete in Charlie and the Chocolate Factory in qualche negozio nostrano, non fatevelo scappare !


Per ordinarlo: www.amazon.com

19-07-2006 - visite: 9985

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict