INTERVISTE \ 4 chiacchiere con le promesse del rock ferrarese

A Pontelagoscuro di scena i migliori gruppi per contendersi il premio finale di 500 euro

di Eugenio Ciccone
home oa > Musica > Interviste > 4 chiacchiere con le promesse del rock ferrarese

Fare parte di una giuria di un concorso musicale non è mai compito facile, dovendo gestire il proprio cervello tra l'ascolto dei gruppi, la lettura dei testi dei brani, le chiacchiere con gli altri giurati e qualche paio di immancabili birre... Eppure è sempre piacevole ascoltare musica nuova, fare nuove conoscenze ed apprezzare qualche idea originale nel mare di musica che viene prodotta da questo o quel gruppo.
Ieri e in altre tre serate, ad Atlantide 2006, concorso per band emergenti all'interno della Festa dell'Unità di Pontelagoscuro, c'ero anche io, armato di griglia per i giudizi e penna come ogni giurato che si rispetti. Al mio fianco validi esperti quali insegnanti e musicisti a valutare i 12 gruppi in concorso; i migliori 4, un vincitore per serata, sono così approdati alla finale di ieri sera. Ho scambiato quattro chiacchiere con ognuno di essi, promesse della scena rock ferrarese tutt'altro che spenta. Ecco com'è andata.

I primi che avvicino sono gli Eretika, quattro ragazzi di Fiesso Umbertiano, in provincia di Rovigo, la loro musica non si rifà ad un genere ben definito, chiamiamolo heavy rock ma le influenze diverse dei componenti della band conferiscono un suono molto variabile ai loro pezzi.
Avete al vostro attivo pubblicazione di dischi? Ep?
Il nostro primo disco, M.E.T.Z. uscito nel 2001 ha avuto un discreto successo facendoci conoscere al grande pubblico. E' in uscita a novembre il prossimo album su cui stiamo lavorando pesantemente. A seguire un breve tour promozionale sperando di ottenere un po' di date vicine tra loro in periodo invernale...
Come mai in concorso qui ad Atlantide stasera? In fondo non siete un gruppo così tanto emergente...
Siamo qui stasera con la speranza di vincere il primo premio (500 euro ndr) a seguito dei furti che abbiamo subito in sala prove. La settimana scorsa hanno svaligiato letteralmente la nostra sala prove portando via tutto l'impianto di amplificazione, il mixer, la batteria... un buco di 12 mila euro!


I Reinforced concrete sono di Ferrara, sono anche loro in quattro e hanno un nome che tradisce studi da geometra o da ingegnere anche se non ci è dato sapere il legame con la loro musica. Il genere che fanno è progressive metal, rifacendosi a gruppi quali gli svedesi Meshuggah. ll progressive metal è un genere caratterizzato da lunghi pezzi strumentali tecnici e virtuosi, strutture compositive complesse e la presenza di diverse misure di tempo. Bisogna riconoscere che per essere così giovani questi ragazzi hanno una forza e una carica incredibile riuscendo a travolgere il pubblico di amici fedeli ma anche quello che non conosce bene questo genere, come il sottoscritto. Senza tante pretese peraltro.
Come mai qui ad Atlantide?
Ci siamo iscritti tramite un gruppo che conoscevamo. E' un'opportunità per farci conoscere...
Avete mai registrato qualcosa? Demo in distribuzione?
Abbiamo inciso due demo con la vecchia formazione di 5 componenti, ora siamo rimasti in 4 ed a settembre registreremo un nuovo ep, anche se non abbiamo mai distribuito niente ufficialmente.
Progetti per il futuro? In che direzione vi muoverete?
Dovrebbe arrivare un nuovo chitarrista nel periodo dopo la registrazione del demo e potrebbe portare nuova carica... Siamo fiduciosi!
Facciamo come a Miss Italia: perchè la giuria dovrebbe votarvi? Perchè volete vincere?
Perchè dobbiamo vincere? Perchè siamo i più incazzati.


I Moonlit sono parenti stretti di Osbourne e degli Iron Maiden. Il cantante ha una voce incredibile che usa in falsetto per raggiungere vette altissime e gorgeggi di grande effetto. Il bassista, gigante gentile dall'aspetto severo gli è degno compare nei saliscendi a due mani tra le corde. Il chitarrista si diverte negli assoli, il batterista segue con una carica trascinante. Il genere? Ovviamente hard rock, heavy metal...
Tutti pezzi vostri o anche qualche cover nel vostro repertorio?
Cinquanta e cinquanta... abbiamo diversi pezzi nostri che integriamo con alcune cover dal vivo.
Avete registrato qualche cd o siete in uscita con qualche nuovo lavoro a breve?
Abbiamo da poco terminato la registrazione di un soffertissimo cd con 5 tracce, il cui nome è ancora da definire. Uscirà a settembre probabilmente, ma niente distribuzioni ufficiali, lo faremo girare noi.
Prossimi concerti o concorsi che vi vedranno protagonisti?
Siamo alla Festa dell'unità a Ficarolo il 2 settembre, siete tutti invitati!


Curiosi questi Abraxas. Sono giovanissimi ma si destreggiano sul palco da veterani stupendo e divertendo. Il cantante ha bastoncini per tenere su i lunghi capelli neri, gli occhi truccati di nero e accende un misterioso candelabro prima del concerto. Indosso ha una tuta da lavoro con lo sponsor di una ditta di pozzi neri. "E' un lavoro che esisterà sempre ed è rispettabilissimo! Finalmente abbiamo trovato anche noi il nostro sponsor!" grida felice ad inizio esibizione. Il loro è un rock nostrano, come autodefiniscono il loro genere, che scaturisce da svariate esperienze dei componenti del gruppo. Si siedono ad un tavolo e rispondono ad una domanda per uno, un po' come Qui Quo e Qua, ma questi hanno i capelli lunghi e l'aria gotica.
Che gruppi vi fanno da ispiratori?
Quelli di cui suoniamo anche cover, come Faith no more, Black Sabbath, Alice in chains...
Avete esperienze in studio?
Un anno fa a settembre abbiamo registrato un demo con 5 pezzi, ora lo amplieremo per farne un cd intero di una durata più consistente. Inizieremo a registrare a breve a Porotto. Invece la nostra sala prove non ha una sede precisa. Proviamo dove costa di meno...siamo dei mercenari!
Come mai qui ad Atlantide stasera?
Se ci sono concorsi o manifestazioni noi andiamo...senza problemi. Ci siamo iscritti perchè ci hanno contattato direttamente dall'organizzazione proponendoci di partecipare. Vogliamo vincere per il premio in primis, ma anche per motivazione personale e per ripagare il lavoro fatto. Poi parliamoci chiaro... lo si fa con passione: vincere un concorso con un tuo brano fa sempre molto piacere...


Come dargli torto? A vincere saranno però i Reinforced Concrete, acclamati a pieni voti dalla giuria per la tecnica incredibile, per la passione e la coesione con cui stanno sul palco.
Il premio popolare, delle serate eliminatorie è invece andato agli About Emily, non presenti in finale, che hanno raccolto più tagliandi tra il pubblico e si aggiudicano un mixer a 8 vie.
La serata, che ha visto una buona partecipazione di pubblico è andata così finendo, tra le urla dei vincitori e le strette di mano sincere degli sconfitti, tra birre, anelli di fumo e un delizioso sottofondo rock'n roll, interrotto solo dal sacrosanto urlo di qualche presente: "Chi ha vinto offra da bere!"...

27-01-2011 - visite: 14346

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict