LIVE \ Funk Fever 2002

...e la temperatura sale

di Ilaria
home OA > Musica > Live > Funk Fever 2002

testo alternativo

E per la quarta volta Fabrizio Lolli, ci riprova. Anche quest’anno cercherà di portare a Ferrara, un po’ di puro stile americano, almeno nella danza. Mercoledì 9 Ottobre, alle ore 21, al Teatro Nuovo, ci sarà la quarta edizione di Funk Fever, una delle più grandi rappresentazioni italiane di danza Hip-Hop.
Quest’anno, la serata, sarà organizzata davvero bene. Ci saranno 80 ballerini, provenienti dalle più svariate culture e nazionalità che si mescoleranno tra di loro, per dare vita ad un singolare spettacolo.
Fabrizio, e molti altri del suo staff, credono molto in questa iniziativa. Non tanto per la danza in se, che è la loro passione, ma per il messaggio che vogliono lanciare.
L’Hip-Hop nasce in America all’inizio degli anni ’80 con performance vocali dei vari rappers. Ben presto vengono affiancati dai così detti B-Boys, i ballerini, i breakers come dir si voglia. Quelli, che magari avrete visto in moltissimi films, quelli che ballavano per strada. Man mano che l’hip-hop si diffondeva, questa disciplina ha preso piede, diventando un vero e proprio stile di ballo.
Questa danza urbana, nasce per esprimere un disagio sociale, una sorta di danza liberatoria, di valvola di sfogo. E’ energica, sensuale, movimentata all’inverosimile. Riesce ad esprimere tantissime emozioni.

L’Italia rimane tuttora un po’ allo scuro di questo. O meglio non presta molta attenzione, e snobba questo tipo di danza. Funk Fever sta cercando di farlo conoscere in giro, non solo a Ferrara. E’ già stato presente nelle rassegne di Reggio Emilia estate, Bergamo estate e al Music World di Favizzano.
Il cast prevede, la partecipazione di ballerini che provengono dal Belgio, dalla Germania, dalla Francia e ovviamente anche dall’Italia. Saranno presenti i Magik Force da Bruxelles, molto conosciuti nel campo della street dance. Ci saranno tre elementi della loro crew: Sponky, Santù e Phil. Quest’ultimo, giovanissimo ha partecipato al tour 2000 di Britney Spears, dei Backstreet Boys, Brandy e dei grandi rappers come gli Outkast e Wu Tang Clan.

testo alternativo Da Parigi, gli Unamed Crew, per quest’anno tutta al maschile vista l’assenza più che giustificata, del componente femminile Laure. Byron, David ed Eric, propongono uno stile tutto loro, anche se hanno approfondito negli anni, la tecnica old school, la “vecchia” break-dance. Anche loro hanno un vasto curriculum, infatti, vantano la collaborazione al tour di Lauren Hill, e al film di Luc Besson “The dancer”.
Dalla non ben precisata Romagna, ci saranno i Break The Funk, una crew di sette ballerini, che propongono tutti gli stili della danza Hip Hop: Breaking, Popping, BooGaloo, Locking e Newstyle. Bravissimi, hanno anche partecipato al B.Boy Event arrivando in finale, anche se meritavano davvero la vittoria (ma questo è un altro discorso).

Una crew tutta al femminile, le Positive Vibes da Genova, sono al loro terzo Funk Fever.
Come è ovvio che sia, ci sarà Fabrizio Lolli con Hip Hop Groove. Quest’anno ha riunito i migliori coreografi della scena Hip Hop come Eddie Morales (ballerino di Pink e Janet Jackson) e Marty Kudelke (coreografo di Janet e degli N’Sync).
Il risultato sarà qualcosa al di la di ogni aspettativa, sicuramente di mai visto da queste parti.
testo alternativo E’ un cast ricco e promettente, come sono promettenti le altre componenti della serata. Dal Maestro Cerimoniere Master Freeze, che presenterà la serata e si unirà ad altri due Mc di N.Y.: Rodney Harris e R. Fame.
Anche la scenografia è davvero curiosa. Curato da Luca Poggi, il palcoscenico, si presenterà sotto forma di una lavatrice di mt. 8x5, con un oblò di 4mt. dietro cui verranno proiettate immagini metropolitane, e anche alcuni balli in trasparenza.
Essendo incuriosita, da questa lavatrice, Lolli ha spiegato, che la danza è come un rinnovamento, come pulirsi, come una lavatrice. E vista dall’alto può sembrare persino un mixer…
Che altro dire?
Merita davvero molte presenze questo spettacolo che per ben due ore, risveglierà e agiterà la nostra storica Ferrara.

01-02-2006 - visite: 9870

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict