RECENSIONI \ Oasis - Stop the Clocks

Tempo di bilanci per i fratelli Gallagher

di Francesco Tavernini
home oa > Musica > Recensioni > Oasis - Stop the Clocks

Oasis - Stop the Clocks "Stop all the clocks, cut off the telephone, prevent the dog from barking with a juicy bone" è l'incipit di una poesia di W. H. Auden. Ispirandosi idealmente al poeta inglese, Noel e Liam Gallagher hanno fermato e riportato indietro il tempo con la pubblicazione del loro primo greatest hits. Una raccolta anomala, sotto alcuni punti di vista: innanzitutto perché secondo Noel tale disco non sarebbe mai dovuto esistere - solo l'anno scorso aveva dichiarato che un best of sarebbe stato pubblicato unicamente in caso di scioglimento del gruppo - ma soprattutto per la scelta dei brani, inaspettata e spiazzante. Se i primi due album, Definitely Maybe e What's the story (morning glory?), sono ben rappresentati con cinque pezzi ciascuno ed alcune b-sides del periodo, gli altri sono stati decisamente trascurati. Mancano del tutto tracce di Be Here Now, e vengono offerte poche pillole delle ultime fatiche, Standing on the Shoulder of Giants, Heathen Chemistry e Don't believe the truth.

La presenza massiccia di brani tratti dai primi due album dà ragione a chi sostiene che gli Oasis non siano più gli stessi dei primi anni, soprattutto dopo i vari rimaneggiamenti alla formazione dovuti alle intemperanze dei due fratellini. L'esclusione di alcuni brani tra i più famosi ed amati è d’altro canto palese: se tra le hits incluse spiccano Rock n' Roll Star, Wonderwall, Live Forever, Some Might Say, Slide Away, The Masterplan, Supersonic, Champagne Supernova, Lyla, Cigarettes and Alcohol, Go Let It Out, The Importance of Being Idle e Don't Look Back In Anger, classici che hanno fatto da colonna sonora ad una generazione, che fine hanno fatto D'you know what I mean?, Stand by me, Little by little, Don't go away, Whatever, The Hindu Times, Stop crying your heart out, All around the world? L’assenza di questi pezzi si fa sentire (e lo spazio per inserirli c'era), rendendo questo disco incompleto e decisamente poco allettante.

Oasis NME Cover Unici lati positivi di questa operazione sono l'uscita complementare di un film-documentario intitolato Lord don't slow me down, road movie girato durante il tour mondiale di Don't Believe The Truth, due nuovi video creati per The Masterplan e Acquiesce (il primo in un'originale versione animata) nonché l’edizione limitata dell’album in doppio cd + dvd con interviste e versioni live inedite di alcuni brani.

Con Stop the Clocks Noel e Liam hanno dunque tracciato una mappa strettamente personale dei pezzi per loro maggiormente significativi, ma hanno al contempo consegnato al pubblico una raccolta raffazzonata e sbrigativa che offre una panoramica incompleta sulla realtà Oasis. Più che ad una raccolta, siamo di fronte ad una celebrazione dei primi due album: meglio procurarsi a questo punto Definitely maybe e What's the story (Morning Glory?), aggiungervi The Masterplan (raccolta di b-sides uscita nel 1998) e si avranno così i 9/10 di questo greatest hits. Si avranno però gli interi dischi, e non una raccolta probabilmente realizzata in seguito a pressioni discografiche e non voluta in origine dalla band. Lasciate questo acquisto ai fan più accaniti (ne conosco bene uno…) e attendete il 2008, anno in cui dovrebbe fare la sua apparizione il nuovo album di inediti della band "that will live forever…"


Nuovo video per "The Masterplan"

Sito ufficiale: www.oasisnet.com




23-02-2011 - visite: 9675

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict