La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele

Sep 06 2007

Festival Letteratura 2007

Mantova & Matteo

di Matteo Musacci

Verso la meta

A Mantova ci arrivi facilmente da Ferrara senza finanziare la società autostrade, prendendo la strada per Bondeno, e poi sempre dritto, basta seguire i cartelli. Passi pure per Magnacavallo, che scopri essere (ai miei occhi, incredibilmente), la "capitale morale della migrazione mantovana", con tanto di cartello sotto il nome del paese, più o meno dove noi a Ferrara, scritto pure in un inglese da troppo tempo sbagliato, abbiamo scritto "Città delle biciclette".
Mantova a settembre diventa sede del più importante festival di letteratura in Italia, dove i più influenti autori contemporanei trovano spazio per dibattiti, conferenze, confronti con i propri lettori e, perché no, detrattori. In questa edizione tra i più famosi spiccano Palahniuk ("Fight Club"), Simonetta Agnello Hornby ("La mennulara"), Jonhatan Coe ("La pioggia prima che cada"), David Grossman ("Che tu sia per me il coltello").
Di gente ce n'è tanta, e non è qui per sentir parlare di lucchetti su ponte Milvio o Codici misteriosi, ma di letteratura vera, quella che farà la storia di quest'epoca che stiamo vivendo. L'affluenza va, purtroppo, anche a scapito della presenza di occhiaperti alle conferenze, che si limita a pochi eventi (per lo più gratuiti o collaterali).
Ma sono, e siamo certi, che la voglia di passare un weekend diverso dal solito a Mantova, ve la faremo venire.

Scritto da: Matteo Musacci

Data: 06-09-2007

Condividi questa pagina:

Visite: 14780 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli