sei in OcchiAperti.Net > Benvenuti nella nuova sezione Cinema! > Archivio Recensioni > Quel treno per Yuma
Quel treno per Yuma
Un moderno remake western
Quel treno per YumaDan Evans (Christian Bale), è un povero contadino zoppo da una gamba, che fa fatica a mantenere la sua famiglia a causa di gravi debiti che gli tolgono ogni piacere e gioia. Ben Wade (Russel Crowe), è invece un famoso e altrettanto spietato criminale, sempre seguito dalla sua banda di selvaggi. Le loro vite finiranno per incrociarsi e addirittura fondersi in una battaglia psicologica, dalla quale sfocerà una comunione spirituale tra i due. Un buono e un cattivo piuttosto anomalo.
Ben, che tratto in errore a causa di una ragazza, viene catturato nella cittadina di Bisbee e alcuni uomini dovranno scortarlo fino a Contention, dove fargli prendere il treno delle 3:10 per Yuma. Sarà proprio Dan ad offrirsi di aiutare a scortarlo, sotto una ricompensa di 200 dollari. Diverse vicissitudini complicheranno la storia ma Dan, irremovibile, farà di tutto per mettere il criminale su quel treno e mostrarsi, almeno per una volta, come un eroe agli occhi di suo figlio.
E’ sicuramente un film ben fatto, ma a mio avviso, troppo preciso nei dettagli, troppo “moderno”, considerando il periodo in cui è ambientato; anche i personaggi, se pur bravissimi, non mi sembrano particolarmente adatti. Sicuramente questo remake di “3:10 to Yuma” del 1957, voleva adattarsi più ai nostri giorni e a un pubblico che è cambiato rispetto a quando i western erano poesia, per creare così una bella storia adatta ai botteghini (non è un’offesa visto che adesso la gente preferisce trame più complesse anche se guidate), simile ad un film d’azione hollywoodiano contemporaneo per i contenuti.
Sarà che quando penso a un film western penso a una fotografia rovinata, vecchia, a persone brutte e sporche, ad un tipo di azione e di situazioni davvero particolari e a sé stanti e non a bellocci un po’ impolverati con la parlantina svelta e sempre acuta. Ero comunque curioso di vedere un western del 2000, e in questo ho sicuramente trovato un film davvero godibile e carico di avventura, anche se non posso che continuare a preferire gli originali western.
Il primo di “Quel treno per Yuma”, è un classico di questo genere, diretto da Delmer Daves e interpretato da Van Heflin e Glenn Ford, mentre il regista di questo è James Mangold che ha svolto indubbiamente un buon lavoro.
Il film è tratto da un romanzo del grande Elmore Leonard, ispiratore di numerosissimi film.

Massimiliano Uccellatori
visite: 11909

Condividi questa pagina:



>> torna alla home di OA
le ultime della redazione cinema
documento conforme agli standard XHTMLDocumento conforme agli standard css