La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > Qualcosa di ecologico > Piccola guida al consumo critico dell'acqua

May 27 2009

Ed. Terre di mezzo

Piccola guida al consumo critico dell'acqua

di Lisa Viola Rossi

Luca Martinelli

DATI TECNICI
Terre di Mezzo, Milano 2008, 56 pagine, 2.00 euro
In occasione della Giornata mondiale dell’acqua dello scorso 22 marzo, e in contemporanea col Forum mondiale sull’acqua di Istanbul è uscita la seconda edizione aggiornata: nell’edizione 2008, ha venduto venticinquemila copie

LEGGERLO ANCHE SÌ
copertinaSi tratta di una vera e propria guida tascabile al consumo dell’acqua. In appena 56 pagine ci spiega perché in Italia l’acqua di rubinetto è buona e sicura (il 96% dei rubinetti distribuisce acqua potabile) e, nonostante ciò, spiega perché gli italiani siano i maggiori consumatori al mondo di minerale imbottigliata (194 litri pro capite in media nel 2007, otto volte la media mondiale) e, con 12,4 miliardi di litri imbottigliati nel 2007, siano anche tra i primi produttori al mondo. L’acqua in bottiglia non comporta per forza una qualità superiore, spiega l’autore, ma di certo causa inquinamento (si pensi che solo il 24% delle bottiglie in plastica vengono riciclate e si considerino le migliaia di km percorsi dai camion lungo la nostra penisola, per trasportare l’82% delle bottiglie), senza parlare dei costi per i consumatori. La guida ci spiega come leggere le etichette, le pubblicità, e analizza in schede dettagliate le aziende imbottigliatrici che si spartiscono un mercato da oltre 3 miliardi di euro, mentre allo Stato pagano canoni irrisori per estrarla dalle fonti. Le società imbottigliatrici sono 190, proprietarie di 321 marchi, ma sono solo 4 i gruppi che controllano il 54,5% delle vendite: San Pellegrino-Nestlè, San Benedetto,Rocchetta/Uliveto, e Ferrarelle. Alla analisi critica va di pari passo la descrizione delle iniziative popolari e delle buone pratiche adottate da tanti enti locali italiani: poiché si parte dall’assunto che l’acqua è un diritto e non una merce. Utili i rimandi a leggi e a siti, come risultano opportune le tabelle e i grafici allegati al testo

ANCHE NO
Non ci sono controindicazioni: è un libro molto economico e veramente breve. E’ così tascabile da poterlo portare davvero in tasca e, nonostante ciò, non risulta neppure superficiale

E SE VI HA DAVVERO CONVINTO, DELLO STESSO AUTORE
Sull’argomento, si consiglia un sito non propriamente dell’autore: www.altreconomia.it/acqua

Scritto da: Lisa Viola Rossi

Data: 27-05-2009

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 4203 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli