RECENSIONI \ Misterico, Mistico, Stregato

L'ultima fatica dei (del!) Massive Attack

di Clas
home oa > Musica > Recensioni > Misterico, Mistico, Stregato

Che dire, il quarto album della band è più che altro un lavoro da solista featuring niente popo di meno che Horace Andy e Sinead O’Connor. Se prima i Massive Attack erano in tre, adesso è rimasto solo Robert “3D” Del Naja direttamente dalla scena bostoniana: Andrew “Mushroom” Vowles se n’è andato per divergenze creative (forse…), mentre Grant “Daddy G”, il dj del gruppo, si è preso sei mesi di riposo per il suo figlioletto appena nato (forse…). D’altronde sappiamo che i rapporti tra loro sono sempre stati piuttosto tesi ma come ci dimostra il dilemma di convivenza degli Smashing Pumpkins (si odiavano dichiaratamente!), questo problema non pone di certo limite al talento. Certo è che 100th Window sembra un po’ un Mezzanine (1998) parte seconda, (piuttosto che un album che precorre i tempi come è stato per gli altri 3), ma più etereo, grazie soprattutto all’ipnotica melodia vocale di Sinead O’ Connor. Davvero ipnotica in A prayer for England, invocazione solenne affinchè non si sparga più sangue di bambini. Echi d’oriente in Butterfly Caught e in Antistar , a ricordarci la pietra miliare di Karmacoma. Uno sfondo onirico, una spirale vorticosa accompagnano echi psichedelici (3D dichiara il suo amore per questo aggettivo!) in Future Proof, oppure Everywhen racchiusa in un abisso. Pensate che 3D aveva pronte ben 80 ore di registrazione con i Lupine Howl (ex Spiritualized) ma alla fine del lavoro ha deciso che non era quello che voleva, e ha ricominciato tutto da capo, concludendo 100th Window in soli 6 mesi; solo loop creati da loro, niente rielaborazioni di musica altrui : "Quello che stavamo cercando adesso era proprio quel senso di unicità". Interessante l’origine del titolo che rimanda al Dictionary of now di Charles Jennings e Lori Fener in cui si parla dell’impossibilità nella nostra era di una privacy completa; la centesima finestra è uno dei mille pop-up che si aprono mentre navighiamo in rete e attingono dati dal nostro hard-disc. Una visione più spirituale è quella che ha dato 3D in un comunicato stampa in occasione dell’uscita del disco:"questo è un disco sui modi in cui la gente cerca di tenere nascosti i propri sentimenti, ma su come alla fine ci sia sempre un modo per entrare". Il singolo Special Cases "è una canzone sulla fiducia, sulla fiducia nelle relazioni e sulla preminenza di questa, che non deve essere assolutamente schiacciata dall’orgoglio; "è coerente con l’idea stessa di fondo del disco. Se accetti di svelare le tue emozioni, devi anche accettare l’idea di poter essere un po’ più vulnerabile. Non è una canzone sull’aver ragione ad ogni costo: è una canzone sul mettersi in discussione, tutti e due"


Date un occhiata al sito ufficiale:www.massiveattack.co.uk Daddy G, Mushroom e 3D


01-02-2006 - visite: 10335

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict