La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > Notizie > Konzentrationslager Auschwitz

Jan 25 2011

Konzentrationslager Auschwitz

di Edoardo Gandini

Mostra documentaria

In occasione della “Giornata della Memoria” del 2011, grazie alla collaborazione della Comunità Ebraica di Ferrara e dell’Istituto di Storia Contemporanea, verrà presentata a Ferrara la mostra documentaria Konzentrationslager Auschwitz con l’intento di rappresentare un importante strumento per riflettere su una delle pagine più atroci della storia contemporanea.
La mostra, che sarà fruibile nel Salone d’Onore del Palazzo Municipale da mercoledì 26 gennaio a martedì 15 febbraio, ripercorre attraverso documenti e immagini tutte le fasi dello sterminio, dall’ideazione del lager di Auschwitz fino all’evacuazione e le esemplari storie di persone comuni che si sono attivate per denunciare i crimini e salvare i perseguitati, spinti unicamente dalla loro coscienza.
La mostra è stata realizzata dal Museo di Auschwitz-Birkenau e allestita dall’associazione Italo – Polacca di Padova grazie al contributo dell’Alto Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica di Polonia e del Patrocinio dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Il vicesindaco Massimo Maisto, nel presentare l’evento, ha voluto sottolineare l’importanza simbolica di accogliere la mostra nel Salone d’Onore del Palazzo Municipale, inteso come cuore della città di Ferrara e dei suoi cittadini, con l’intento di arrivare soprattutto ai giovani in modo da sensibilizzarli sull’evento più triste e assurdo della storia contemporanea.
“In questo periodo di grandi tagli inflitti agli enti locali – prosegue Maisto – si è deciso di mantenere intatto l’impegno nel promuovere le politiche per la pace, soffermandoci soprattutto su eventi come il Giorno della Memoria, il 25 Aprile e la collaborazione diretta con la Marcia Perugia – Assisi per la Pace, spinti dalla paura che questi avvenimenti possano diventare un giorno, momenti freddi che non comunicano niente ai giovani”.
“Questa mostra - continua la Direttrice dell’Istituto di Storia Contemporanea Anna Maria Quarzi - si propone come un’opportunità per tutti i ferraresi ed in particolare per i giovani delle nostre scuole di riflettere sulle atrocità dello sterminio nazista ma soprattutto per trasmettere l’importante messaggio di tutti quei cittadini polacchi che si sono sacrificati per aiutare e salvare una vita”.
Il professore Michele Sacerdoti, Presidente della Comunità Ebraica di Ferrara, ha sottolineato con soddisfazione l’importanza di aver portato a Ferrara la mostra nella sua completezza, “un excursus sugli avvenimenti dal 1940 al 1945, dall’inizio fino alla liberazione del campo da parte dell’Armata Rossa”, ricordando con evidente commozione l’importanza di questa esposizione nella nostra città, dalla quale centouno ebrei ferraresi furono deportati ad Auschwitz e solo cinque tornarono.
“Una mostra importante, la più frequentata a Padova negli ultimi anni, rivolta soprattutto a chi avrebbe voluto visitare Auschwitz e non ha mai potuto – questa la presentazione di Ewa Denikiewicz-Piacentile, Presidente dell’Associazione Italo Polacca di Padova – per promuovere la cultura polacca in Italia e per spiegare come Auschwitz non fosse un campo di sterminio polacco, bensì tedesco in territorio polacco” .
In chiusura il vicesindaco Maisto ha voluto ringraziare Ewa, esprimendo la sua felicità per una nuova collaborazione tra diversi enti che ha il vantaggio di offrire importanti eventi con un contenimento dei costi.

La mostra documentaria “Konzentratonslager Auschwitz” sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 fino alle 18.00 fino al 15 febbraio 2011, esclusi i sabati ed i giorni festivi. L’inaugurazione avverrà mercoledì 26 gennaio alle ore 17.00.

Si segnala inoltre un’iniziativa promossa dalla Comunità Ebraica di Ferrara e dall’Istituto di Storia contemporanea sul tema “Il ghetto combatte – ricordo di Marek Edelmann vice comandante dell’insurrezione del ghetto di Varsavia” il giorno giovedì 3 febbraio alle ore 17.00 nella Sala dell’Arengo della residenza municipale. A cura di Luciana Roccas Sacerdoti con letture di Marco Sgarbi.




Scritto da: Edoardo Gandini

Data: 25-01-2011

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 7028 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli