La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > Notizie > Concerti Nel Ridotto 2011/2012

Nov 02 2011

XXI Edizione

Concerti Nel Ridotto 2011/2012

di Comunicato Stampa

Inizia la nuova stagione nel Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara

coro polifonico santo spirito

Concerti nel Ridotto numero ventuno. Il 1° novembre riprende la stagione della Fondazione Teatro Comunale di Ferrara con oltre quaranta appuntamenti, tanta musica da camera e recital per pianoforte, i cori e le orchestre della città, in un ventaglio di occasioni d’ascolto da novembre a maggio. Una formula che negli anni ha garantito forza e continuità a un cartellone di grande impatto cittadino, al quale anche in questa stagione concorrono numerose istituzioni e associazioni culturali: su tutte il Conservatorio Frescobaldi, che partecipa con diverse iniziative, molte collegate all’attività cameristica dei suoi Bienni Superiori (10 e 17 dicembre, 14 gennaio), l’Orchestra Città di Ferrara (sei concerti per i suoi vent’anni), Ferrara Arte, il Comitato Grandi Maestri, l’Università degli Studi di Ferrara, il Soroptmist Club, la Società Dante Alighieri, l’Utef, i Musei Civici di Arte Antica e di Storia Naturale, l’Associazione Culturale Astor Piazzolla, il Teatro Verdi di Porotto.
I Concerti nel Ridotto cercheranno anche quest’anno di far vivere l’ascolto della musica colta come quotidianità, puntando ad arricchire la già consistente e qualificata offerta musicale ferrarese. Il bicentenario della nascita di Liszt sarà la ricorrenza di maggior importanza, ricordata da quattro recital nei sabato di novembre (Daniele Borgatti, Andrea D’Agostino, Matteo Cardelli, Nadia Fanzaga), assieme al ventennale della scomparsa di Astor Piazzolla (due concerti da camera dell’Associazione a lui intitolata dal pianista argentino Hugo Aisemberg il 5 febbraio e l’8 marzo). Ad esse andranno ad aggiungersi due appuntamenti a conclusione delle celebrazioni “Ferrara per i 150 anni”: “Addio mia bella addio”, un’antologia di canzoni curata da Giordano Tunioli e Maurizio Olivari in programma il 3 dicembre, e la prima esecuzione moderna della Messa solenne di Giovanni Battista Bergamini, vissuto a Ferrara dal 1858 al 1922, sotto la prestigiosa direzione di Sergio Balestracci il 17 marzo.
Come sempre importanti e ambiziose saranno le produzioni corali: la Messa in Si minore di Bach del Coro Polifonico di Santo Spirito (11 dicembre, concerto del venticinquennale del Coro) e la Missa Choralis di Liszt della Corale Veneziani, quest’ultima inserita in un vero e proprio Maggio dei cori che chiuderà la rassegna, presentando in successione il Coro di Voci Bianche del Conservatorio, la Corale Veneziani, il Coro di San Gregorio Magno e l’Accademia dello Spirito Santo.
Non mancheranno approfondimenti monografici dedicati a Debussy nel suo centocinquantenario (), a Schumann, Schubert e Rossini, alle Sonate per violino di Beethoven (Alessandro Perpich), al mandolino di Vivaldi (21 dicembre, Sergio Zigiotti e Fabiano Merlante), al repertorio chitarristico sudamericano (Maurizio Pagliarini e Giovanni Cenci) e alla canzone americana (Holly Gray, Gabriele Biolcato e Milena Dolcetto).
Di particolare pregio e rilievo i due appuntamenti promossi dal Comitato per i Grandi Maestri con l’Orchestra Città di Ferrara diretta da Marco Zuccarini e i violinisti Paolo Chiavacci e Laura Marzadori: il 27 gennaio è in programma il Concerto per la Memoria al Rettorato dell'Università e il 14 aprile avverrà la prima esecuzione italiana del Concerto per violino e orchestra di Ermanno Wolf-Ferrari.
Intenso il cartellone nella sua fase inaugurale: si apre il 1° novembre alle 17 a Palazzo dei Diamanti con i Solisti dell’Orchestra Città di Ferrara impegnati in musiche europee degli anni ’20 per la mostra di Ferrara Arte “Gli anni folli” (sul tema ritornerà Rina Cellini l’8 gennaio al Ridotto con un recital pianistico dedicato); il 2 novembre alle 21 “Serata Bach” in Certosa con il Coro Polifonico Santo Spirito e l’Orchestra da Camera di Ravenna. Il 5 novembre alle 17 Daniele Borgatti darà inizio alla sequenza dei sabati al Ridotto, dedicandosi a Liszt e Chopin.

Anche quest’anno prezzi da 8 a 10 euro e molti appuntamenti a ingresso libero.

Info: 0532 202675
www.teatrocomunaleferrara.it
Scarica qui il programma completo dei concerti nel ridotto 2011-2012.pdf


Scritto da: Comunicato Stampa

Data: 02-11-2011

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 6565 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli