OcchiAperti.Net > CENTOSESSANTA > E’ una vita che ti aspetto, di F. Volo


E’ una vita che ti aspetto, di F. Volo

Lavoro, amici, donne e..l’infelicità. Quand’è che Francesco ha ‘zittito’ se stesso per diventare l’uomo che è? Ottimo mix di ironia e riflessioni filosofico-quotidiane.

Federica Gasparretti
letto 19898 volte

immagine validazione XHTML - immagine validazione CSS