SEGNALAZIONI \ Motorpsycho al Bronson di Ravenna

Torna in Italia la storica band norvegese per tre date a supporto di un nuovo disco

di Comunicato Stampa
home oa > Musica > Segnalazioni > Motorpsycho al Bronson di Ravenna

motorpsycho

Il trio norvegese, diventato ormai band culto, ritorna in Italia per presentare il nuovo lavoro discografico The Death Defying Unicorn, uscito nel mese di febbraio. Tre concerti imperdibili per la band che ha fatto dell’esibizione live il proprio punto forte.

23 APRILE 2012
MADONNA DELL’ALBERO (RA) – BRONSON


Inizio concerti ore 22.00
Biglietti acquistabili in prevendita su viva ticket al costo di 20 € o direttamente alla porta al costo di 25€.
(Si consiglia vivamente l’acquisto in prevendita)

Il nome è ispirato dall’omonimo film di Russ Meyer - si formano nel 1989 nella città di Trondheim, in Norvegia. La prima formazione comprende Bent Sather (voce e basso), Hans Magnus Ryan (chitarra e voce) e Kjell Runar Jenssen (batteria). Dopo il primo album LOBOTOMIZER (1991), Jenssen è sostituito da Hakon Gebhardt. Dopo SOOTHE del 1992, il gruppo comincia a ottenere attenzione in Scandinavia e nel resto d’Europa con DEMON BOX (1993), indicato dalla stampa specializzata norvegese come uno degli album dell’anno. La costante attività dal vivo allarga il pubblico del gruppo, e TIMOTHY’S MONSTER (1994) segna la definitiva affermazione dei Motorpsycho sulla scena rock europea. I lavori successivi, BLISSARD (1996), ANGELS AND DAEMONS AT PLAY (1997) e TRUST US (1998) confermano la band come una delle più interessanti d’Europa. Nel 1999 il gruppo dà il via a ROADWORK, una serie di album dal vivo il cui primo volume ha come sottotitolo “Heavy metal iz a poze, hardt rock iz a laifschteil”. Il successivo lavoro in studio, LET THEM EAT CAKE (2000), vede il gruppo sperimentare con arrangiamenti orchestrali; nel 2001 è invece la volta di BARRACUDA. Nel 2006 viene realizzato il doppio album BLACK HOLE/BLACK CANVAS, mentre nel 2008 viene pubblicato LITTLE LUCID MOMENTS.
A settembre 2009 – per festeggiare i vent’anni di carriera – esce CHILD OF THE FUTURE, disco disponibile solo in vinile, registrato con il produttore Steve Albini. HEAVY METAL FUTURE, il disco più recente, viene realizzato a gennaio 2010.

Bronson Produzioni
Motorpsycho Myspace


02-03-2012 - visite: 5358

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict