La speranza è un sogno ad occhi aperti

Aristotele
Dove sei: OcchiAperti.Net > Notizie > I Musi Neri a Ferrara

Mar 30 2012

Martedì 10 aprile alle 21 nella Sala Estense

I Musi Neri a Ferrara

di comunicato stampa

Le ferrovie, le stazioni, un crocevia di persone, eventi, storie e realtà

giorgio colangeli i musi neri

Dopo il successo di "20 SIGARETTE" Aureliano Amadei torna a Ferrara; questa volta non con un film ma con uno spettacolo teatrale. Il palcoscenico della Sala Estense, martedì 10 aprile alle 21.00 ospiterà "I musi neri" con letture sceniche di Giorgio Colangeli e la regia di Aureliano Amadei.
Lo spettacolo di letture, ad opera di Giorgio Colangeli, si articola in cinque storie che raccontano, ora in prima persona, ora in terza, episodi permanente inventati, ma ambientati verosimilmente in precisi ambiti storici.
Dalla strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna, al Rapido 904 del 1984; passando per i fuochisti di Roma dopo l’8 settembre 1943 e l’invasione nazista, fino ad arrivare al caso dell’anarchico Pinelli. Un viaggio in alcuni dei momenti che hanno cambiato, per sempre, il volto del nostro Paese.
Le letture dei racconti, effettuate da Giorgio Colangeli (sui grandi schermi dal prossimo 30 marzo per il nuovo film di Marco Tullio Giordana “Romanzo di una strage”, sui fatti di Piazza Fontana), saranno accompagnate dalla proiezione di filmati d’epoca riguardanti la ferrovia e alcuni elementi scenici, ispirati anch’essi all’ambiente ferroviario.
Il testo è stato scritto da Marco Moriconi, ferroviere di professione. La particolarità e l'unicità di questo testo sta appunto nell'essere stato scritto da una persona che con stazioni, binari e treni ci vive a stretto contatto. L'immaginazione di Moriconi, la voglia e la necessità di calarsi in situazioni che hanno lasciato pagine indelebili nella nostra storia lo ha portato a creare un percorso che non si svolge rispettando un percorso temporale, ma salta in attimi che sono rimasti scolpiti nel tempo.
Un percorso attraverso le storie di Moriconi, la voce di Colangeli, la regia di Amadei e le musiche di Di Marco.
L'evento considerato importante a livello storico, sociale e culturale ha ottenuto l'appoggio dell'Istituto di Storia Contemporanea, il Patrocinio del Comune di Ferrara e il sostegno di Città Teatro.
L’evento, organizzato da Samuele Govoni, in collaborazione con l’Istituto di storia contemporanea di Ferrara, ha ricevuto il Patrocinio del Comune e il sostegno di “Città teatro”. “I musi neri”, dopo aver debuttato a Roma a inizio anno, approda nella città Estense per un’unica data. Un’occasione speciale dunque per immergersi, non solo, in contesti concreti e vivi della nostra storia, ma anche per assaporare vicende inventate e per calarsi in quella dimensione teatrale del “come se fosse vero”.

Il costo del biglietto è di 5 euro.
Per info e prenotazioni contattare Samuele Govoni: samuele-govoni@hotmail.it / 347.4618341 e visitare la pagina facebook “I musi neri” a Ferrara.

Scritto da: comunicato stampa

Data: 30-03-2012

Condividi questa pagina:

Articoli correlati

Visite: 6188 - crediti - redattori

Login

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche per i Giovani
Reg. n. 05/2004 Tribunale di Ferrara

Mi sono fatto da solo. Credo di aver avuto per maestri i miei occhi.

Michelangelo Antonioni

Powered with CMS Priscilla by ^____^ - XHTML/CSS Design by petraplatz

feed RSS Succede in Giro

feed RSS Ultimi Articoli