LIVE \ Dropkick Murphys all'Estragon 07.06.2012

Tornano in Italia i pionieri del celtic-punk mondiale

di Giacomo Pancaldi
home OA > Musica > Live > Dropkick Murphys all'Estragon 07.06.2012

Grandissima serata all'Estragon Club di Bologna, in compagnia dei bostoniani Dropkick Murphys , unici veri eredi di quel punk "stradaiolo" contaminato da influenze popolari irlandesi, tanto caro ai mitici The Pogues .
I Murphys, in giro ormai dal lontano 1996, sono tornati in Italia per tre date all'interno del loro tour europeo (non calcavano i palchi della nostra penisola dal 2007, dato ricordatoci anche dal bassista Ken Casey ) come promozione della loro ultima fatica discografica Going Out In Style , nei negozi dalla metà del 2011.

Arriviamo in quel dell'Estragon appena in tempo per sentire le ultime canzoni del primo gruppo spalla, The Pakington Sisters , folk band statunitense tutta al femminile che propone un live-set carico ed energico (non abbastanza per il sottoscritto) con canzoni prese dal loro Ep Eagle And A Wolf .
pogues
Dopo un rapido cambio di palco tocca al main-guest della serata, i londinesi Buster Shuffle , grande rivelazione dello ska europeo, che ci presentano il loro album d'esordio Our Night Out , scaldando gli animi dei numerosissimi presenti con un'esibizione all'insegna del ritmo in levare degna dei grandi nomi passati dello ska "made in UK".
dropkick
Arrivati a questo punto della serata la situazione comincia a surriscaldarsi e l'attesa diventa snervante a suon di cori da stadio "Let's Go Murphys" (come vuole la tradizione) cantati a squarciagola da tutti i presenti.

Finalmente alle 22.45 le luci si spengono e si comincia a sentire la canzone, che fa da intro all'esibizione, The Foggy Dew di Sinead O'Connor , i Murphys salgono sul palco e subito le prime note del banjo fanno capire a tutti di cosa si tratta, è The State Of Massachusetts , grande hit che infiamma il pubblico bolognese.
I ragazzi sul palco, in grande spolvero per la serata, snocciolano pezzi che ripercorrono tutta la loro storia discografica, dal primo album con il pezzo Do Or Die (title-track dell'album stesso), passando per Bastards On Parade , The Dirty Glass in collaborazione con la Parkington Sisters tornate sul palco per l'occasione e una versione commovente della bellissima Forever , fino ad arrivare all'ultimo album con la traccia Going Out In Style .
dropkick murphys
Il tempo vola in compagnia dei Murphys e dopo un'ora e mezza, volata, di concerto tiratissimo (con solo un momento di pausa!) ci regalano gli ultimi pezzi, non per importanza, quali il famosissimo inno I'm Shipping Up To Boston (colonna sonora del film The Departed ), Boys On The Docks, Skinheads On The MBTA e la cover di TNT degli Ac/Dc con il palco invaso dal pubblico chiamato dal gruppo a cantare con loro.

Non sono mancati inoltre i siparietti dei musicisti, in primis il cantante Al Barr , che hanno coinvolto il pubblico in maniera egregia; in aggiunta a ciò ci hanno regalato una piccola anteprima del nuovo album (in uscita ad autunno 2012) con la ballata semi-acustica Rose Tattoo e tre splendide versioni acustiche ( The Warriors Code , Take 'Em Down , Citizen C.I.A. ) con tutto il gruppo seduto su sgabelli da pub (stile Nirvana Unplugged ricordate?!)
dropkick murphys 2
Un paio di note tecniche da mettere in risalto (tanto per tirarmela un pochino), sono la grande ecletticità di Scruffy Wallace , Tim Brennan e Jeff Darosa che si sono alternati a suonare banjo, cornamusa, fisarmonica e thin-whistle; unica nota di demerito (a mio parere) è stata il volume troppo basso del microfono del bassista e secondo cantante Ken Casey .

In generale, comunque grandissima serata all'insegna del celtic-punk più viscerale che ci ha fatto sgolare, saltare e ballare per cui (come ormai ogni conclusione dei miei report) ce ne andiamo stanchi, sudati ma veramente molto soddisfatti e appagati... Alla prossima!!


Tracklist Dropkick Murphys
1.The State Of Massachusetts
2.Captain kelly's Kitchen
3.The Gangs All Here
4.Sunshine Highway
5.Bastards On Parade
6.Going Out In Style
7.Which Side Are You On?
8.Forever
9.The Irish Rover
10.Fields Of Atheny
11.Sunday Hardcore Matinee
12.Do Or Die
13.Road Of The Righteous
14.Your Spirits Alive
15.The Warriors Code (acoustic)
16.Take 'Em Down (acoustic)
17.Citizen C.I.A. (acoustic)
18.The Dirty Glass (feat. Parkington Sisters)
19.Worker's Song
20.Rose Tattoo (inedito)
21.Johnny, I Hardly Knew Ya
22.Barroom Hero
23.I'm Shipping Up To Boston
---------encore-----------
24.Boys On The Docks
25.Skinheads On The MBTA
26.TNT (Ac/Dc cover)

15-06-2012 - visite: 5328

Condividi questa pagina:

Newsletter:addio CartaGiovaniProtagonisti.Benvenuta youngERcard!
di

Leggi l'articolo

Sapere e Fare 7
di redazione

Leggi l'articolo

Newsletter: Cosplay Party ad Area Giovani
di

Leggi l'articolo

Newsletter: nuovo Occhiaperti.net
di Newsletter

Leggi l'articolo

Incontri sulla Costituzione
di Comunicato Stampa

sala del Consiglio comunale a cura dei costituzionalisti Veronesi e Bergonzini Leggi l'articolo

Luci della scrittura, le parole di Stefano Tassinari
di Comunicato Stampa

tra giornalismo e narrativa Leggi l'articolo

Selezioni tirocini formativi: pubblicati i calendari
di Redazione

Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict