Ferrara Dietro Le Stelle 2013

FDLS2013 \ Fun. a Ferrara 12.06.2013

Inizia con un tutto esaurito la nuova edizione della rassegna ferrarese

di Edoardo Gandini
home OA > Musica > Live > Ferrara dietro le stelle 2013 > Fun. a Ferrara 12.06.2013

Guarda le fotoCommenta su Facebook

fun fsls 1”Tonight we are young” - gridano i Fun. ed i fans dei Fun. nel momento più intenso della serata; ma è come dire che la notte è giovane e poi si va a letto presto.

Ad un anno dalle terribili scosse che hanno sconvolto il territorio ferrarese e gli animi dei suoi abitanti, Ferrara Sotto le Stelle, fiore all’occhiello della città e della nazione intera, ritorna nel suo habitat naturale di Piazza Castello dopo un’edizione di trasloco forzato al Motovelodromo. Non è estate senza il festival estense e anche il clima, incerto come non si vedeva da anni, si stabilizza per far procedere il tutto nelle migliori condizioni possibili.
Arrivare nel centro della città ed essere circondato da una moltitudine di persone che aspetta l’apertura dei cancelli è una bella sensazione, una di quelle che ti fa sentire veramente a casa. “Finalmente si ricomincia” – dico tra me e me sorridendo, mentre mi avvicino all’ingresso, emozionato come il primo giorno di scuola.

Sono i Fun. il gruppo prescelto come opener della nuova edizione del festival, reduci dal successo planetario dell’ultimo disco Some Nights, che li ha portati all'attenzione mondiale vincendo anche un Grammy come miglior gruppo emergente. I giovanissimi supporter della band statunitense, accompagnati in gran parte dai genitori, iniziano a riempire gli spazi del centro storico fin dalle prime ore della pomeriggio, dando l’impressione che si tratti di un evento di un certo rilievo nazionale.

Alle 20.30 precise tocca ai The Red Carpet, il gruppo spalla della serata, aprire le danze e intrattenere il già folto pubblico in vista dell’evento principale. La band toscana, di chiara ispirazione indie/alternative britannica (sono gli Editors de noantri, per intenderci), svolgono il duro lavoro di “fluffer” in modo più che egregio, galvanizzando i presenti come mai mi sarei aspettato; il pubblico urla, applaude e canta le loro canzoni come se si trattasse di un gruppo famoso e il quintetto toscano, in risposta, si fa apprezzare con una buona esibizione di mezz’ora composta da sette brani del loro primo, e unico, disco All These Lights.
L’attesa inizia a diventare estenuante per i giovani astanti, al punto che una ragazza vomita sui sampietrini e poi si allontana come se niente fosse (beata gioventù) e la rete telefonica viene completamente intasata dagli eccessi tecnologici di ultima generazione.
fun fsls 3
Alle 21.30, però, tutta la platea impazzisce per l’ingresso dei Fun. sul palco di Ferrara Sotto le Stelle, liberando tutta l’eccitazione sulla band americana che entra immediatamente nel vivo del concerto con l’introduzione di One Foot.
Nate Ruess, vero leader carismatico del gruppo, si muove con disinvoltura saltando da una parte all’altra del palco, riuscendo ad intrattenere tutti i presenti con le sue notevoli doti canore. I primi tre brani volano via in pochi minuti e subito il cantante non può esimersi dall’apprezzare la location che l’organizzazione (e la storia ferrarese) mette a disposizione dei gruppi invitati; “è la prima volta che suoniamo davanti ad un castello così” - esclama Ruess - ”speriamo davvero non sia l’ultima, è pazzesco”.

Diversamente da quanto temessi il gruppo sa suonare bene e non sbaglia una nota, anche se sembra che tutte le canzoni si assomiglino un po’, trattando per lo più di temi quali: ragazze carine, fumare sigarette e sabati sera. Il vero punto di forza della band, oltre alle incredibili doti di intrattenimento del cantante, sono i numerosi cori che riempiono l’aria della piazza, rendendo tutti i brani molto orecchiabili.
La scaletta, che man mano prende forma, è un mix di brani tratti dall’ultimo fortunato disco (che alla fine risulterà eseguito per intero) ed il primo, Aim and Ignite, con la chicca della cover di You Can’t Always Get What You Want dei Rolling Stones, molto apprezzata anche dal pubblico più giovane.
I momenti più clamorosi però, “che te lo dico a fare”, sono durante le esibizioni di quei brani che hanno contribuito in maniera determinante all’incredibile successo della band come la celeberrima We Are Young e Carry On, cantati a squarciagola dalla quasi totalità dei presenti, senza alcun limite d’età.

Dopo appena un’ora il gruppo abbandona la scena per una piccola pausa mentre tra il pubblico inizia ad alzarsi il famoso coro di Some Nights, vincitore ai Grammy Awards 2013 del premio per miglior canzone dell’anno. Dopo pochi minuti Nate Ruess e compagni accolgono le richieste dei presenti, eseguendo proprio la title-track dell’ultimo disco come encore, sorretti totalmente dal coro dei seimila astanti.
Sull’uso sfrenato del vocoder nel gran finale di Stars, si conclude questa prima data di Ferrara Sotto le Stelle 2013, mentre alcune ragazzine troppo emozionate vengono accompagnate in barella fuori dalla piazza.
fun fsls 2
La durata dell’esibizione è stata davvero molto esigua in effetti, ma la qualità si è rivelata essere oltre ogni mia più rosea aspettativa; il pubblico è uscito soddisfatto e divertito, sottolineando l’effettiva forza del gruppo, capace di intrattenere diverse generazioni con canzoni semplici e molto orecchiabili, trasformandole in inni da cantare tutti insieme.
”Tonight we are young” - gridano i Fun. ed i fans dei Fun.; però tutti a nanna dopo il carosello.


Salutandovi, come di consueto, allego la scaletta integrale del concerto, dandovi appuntamento a venerdì 28 giugno 2013 per l’imperdibile data dei Baustelle con Ensamble Symphony Orchestra, vera chicca della nuova edizione di Ferrara Sotto le Stelle.
A presto

FUN.
1. One Foot (intro)
2. At Least I’m Not As Sad (As I Used To Be)
3. All Alone
4. Why Am I The One
5. All The Pretty Girls
6. It Gets Better
7. Barlights
8. Carry On
9. The Gambler
10. You Can’t Always Get What You Want (Rolling Stones cover)
11. We Are Young
12. All Alright
-bis-
13. Some Nights
14. Stars

30-06-2013 - visite: 6851

Condividi questa pagina:

Sigur Ros a Ferrara 26.07.2013
di Edoardo Gandini

Il Grandioso ritorno della band islandese Leggi l'articolo

Arctic Monkeys a Ferrara 11.07.2013
di Edoardo Gandini

Impressionante successo di pubblico per la data ferrarese della band inglese Leggi l'articolo

The Vaccines a Ferrara 09.07.2013
di Edoardo Gandini

La straripante energia della band inglese conquista Ferrara Sotto le Stelle Leggi l'articolo

The Black Angels a Ferrara 05.07.2013
di Edoardo Gandini

Unica data italiana a Ferrara Sotto le Stelle per la band texana Leggi l'articolo

Baustelle con Ensemble Symphony Orchestra 28.06.2013
di Edoardo Gandini

Grande successo al Teatro Comunale per la tappa ferrarese del gruppo toscano Leggi l'articolo

Fun. a Ferrara 12.06.2013
di Edoardo Gandini

Inizia con un tutto esaurito la nuova edizione della rassegna ferrarese Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict