Ferrara Dietro Le Stelle 2013

FDLS2013 \ Baustelle con Ensemble Symphony Orchestra 28.06.2013

Grande successo al Teatro Comunale per la tappa ferrarese del gruppo toscano

di Edoardo Gandini
home OA > Musica > Live > Ferrara dietro le stelle 2013 > Baustelle con Ensemble Symphony Orchestra 28.06.2013

Guarda le fotoCommenta su Facebook

baustelleNon tutto il male viene per nuocere; nemmeno il maltempo.

Una tranquilla serata autunnale di fine giugno spinge, e costringe, l’organizzazione di Ferrara Sotto Le Stelle a trasmigrare il concerto dei Baustelle dalla tradizionale cornice di Piazza Castello al più intimo Teatro Comunale, location che sembra addirittura più consona al tipo di esibizione in programma.

L’orchestra sinfonica di ben cinquantaquattro elementi chiamata a sostenere il gruppo senese, infatti, viene adagiata in uno spazio decisamente più congeniale rispetto al palco di Piazza Castello, considerando anche l’ottima acustica di cui gode il teatro ferrarese.Sale l’attesa e la curiosità attorno all’evento e il cambio di ambientazione convincono gli indecisi dell’ultimo minuto ad accaparrarsi i biglietti per assistere allo show, riempiendo man mano tutti gli spazi del Teatro Comunale.
baustelle1
Tutto è pronto quando, alle 21.30 precise, l’Ensemble Symphony Orchestra fa il suo ingresso sul palco, accompagnato da un direttore speciale, Enrico Gabrielli, noto ai ferraresi più per i suoi trascorsi nelle Luci della Centrale Elettrica e conseguente soggiorno nella città estense che per le effettive esperienze internazioni maturate con artisti del calibro dei Muse e Mike Patton. Dopo nemmeno un minuto è il turno dei Baustelle, accolti calorosamente dal migliaio di spettatori accorsi alla serata.
La prima parte del concerto viene completamente dedicata all’esecuzione di alcuni brani dell’ultimo disco, Fantasma, registrato avvalendosi della collaborazione di un’orchestra sinfonica polacca, la FilmHarmony Orchestra, diretta anch’essa da Enrico Gabrielli. Le sei tracce iniziali si differenziano fortemente dal resto del set per un’ostentata pacatezza di toni, sottolineata anche da una certa staticità dei componenti della band (“una fase estense” - la soprannominerà più avanti Francesco Bianconi), posizionati per lo più su sedie e sgabelli.
baustelle2
Dopo un piccolo intermezzo orchestrale, in un tripudio di illuminazioni, prende il via la seconda parte del concerto (Quella Agricola - aggiunge il cantautore); il ritmo, infatti, si fa pian piano più sostenuto e ai brani di Fantasma vengono alternati alcuni vecchi successi come La Canzone del Parco, esaltata in maniera commovente nella sua versione sinfonica con un vorticoso intreccio vocale di Francesco Bianconi e Rachele Bastreghi, e la celeberrima Il Corvo Joe (“una canzone che nel tempo ho imparato a sbagliare” – è l’introduzione di Bianconi, riferendosi al difficile attacco a cappella). Non c’è due senza tre per i Baustelle che, dopo una seconda parte incentrata ulteriormente sui nuovi brani, si concedono all’infiammato pubblico ferrarese per un encore composto esclusivamente da grandi successi passati. Charlie fa Surf e La Guerra è Finita, splendidamente riarrangiata in chiave orchestrale, spingono il pubblico ad abbandonare i posti a sedere per fiondarsi sotto il palco a ballare fino al gran finale dell’utopistico inno all’amore di Andarsene cosi.

Se ne vanno cosi i Baustelle con Ensemble Symphony Orchestra, acclamati dal pubblico con una prolungata standing ovation, e se ne va anche la seconda data della nuova edizione di Ferrara Sotto le Stelle, con un’esaltante esibizione di oltre due ore che ha saputo commuovere e galvanizzare allo stesso tempo gli spettatori. I Baustelle sono un gruppo diverso rispetto all’ultima apparizione ferrarese risalente a un decennio fa; sono un gruppo maturo che ha saputo finalmente fare del live una componente fondamentale, studiando appunto forme alternative di composizione ed esibizione.
Ogni anno l’organizzazione tira fuori dal cilindro una “chicca” destinata a lasciare il segno nella storia del festival e, per quanto mi riguarda, si può tranquillamente affermare che quella di stasera sia una più che autorevole candidata a questo particolare riconoscimento.
bianconi
Vi saluto, come di consueto, allegandovi la scaletta integrale del concerto e dandovi appuntamento a giovedì 5 luglio per la prossima interessantissima tappa di questo Ferrara Sotto le Stelle 2013, che vedrà i The Black Angels esibirsi nel Cortile del Castello Estense.

Baustelle con Ensemble Symphony Orchestra
1. Fantasma (Titoli di Testa)
2. Il Futuro
3. Nessuno
4. Il Finale
5. Radioattività
6. Diorama
Solo orchestra in scena
7. Cristina
8. Contà L’Inverni
9. Monumentale
10. La Morte
11. La Canzone Del Parco
12. L’Aeroplano
13. Col Tempo
14. Corvo Joe
15. Alfredo
16. L’Estinzione Della Razza Umana
17. Fantasma (Titoli di Coda)
Encore
18. Charlie fa Surf
19. Le Rane
20. La Guerra è Finita
21. Andarsene Così

07-07-2013 - visite: 5789

Condividi questa pagina:

Sigur Ros a Ferrara 26.07.2013
di Edoardo Gandini

Il Grandioso ritorno della band islandese Leggi l'articolo

Arctic Monkeys a Ferrara 11.07.2013
di Edoardo Gandini

Impressionante successo di pubblico per la data ferrarese della band inglese Leggi l'articolo

The Vaccines a Ferrara 09.07.2013
di Edoardo Gandini

La straripante energia della band inglese conquista Ferrara Sotto le Stelle Leggi l'articolo

The Black Angels a Ferrara 05.07.2013
di Edoardo Gandini

Unica data italiana a Ferrara Sotto le Stelle per la band texana Leggi l'articolo

Baustelle con Ensemble Symphony Orchestra 28.06.2013
di Edoardo Gandini

Grande successo al Teatro Comunale per la tappa ferrarese del gruppo toscano Leggi l'articolo

Fun. a Ferrara 12.06.2013
di Edoardo Gandini

Inizia con un tutto esaurito la nuova edizione della rassegna ferrarese Leggi l'articolo

Valid CSS 2 Valid XHTML 1.0 Strict